Avatar
Perchè sono un bravo ragazzo?
Per tanti motivi: sono quello che veniva scelto per ultimo al calcetto, quello a cui rubavano la merenda, quello che veniva piantato per il migliore amico, quello che ti porta a casa sbronza senza palparti le tette, quello che quando ti si pianta il pc te lo mette a posto e non ti chiede una lira, quello a cui il capo rifila le sue rogne ed a cui ruba i suoi trionfi, quello col lavoro stabile, la camicia pulita e un tetto sulla testa. Sono quello lì, e forse è ora di trovare una cura.

Droghe

In fondo cosa sono le droghe? Sono sostanza, strumenti, trucchetti, che ci fanno stare bene con noi stessi, in pace col mondo. Non durano per sempre, ma in quei minuti/ore di effetto la vita sembra stupenda e ti dimentichi di dove sei dei tuoi problemi, dello schifo che fa il mondo. Non vorresti finissero mai eppure hanno una durata e prima o poi devi tornare alla tua vita normale, sentendone l’astinenza e correndo a riprovarle ogni volta che puoi, anche se debilitano il tuo fisico, anche se finiscono per rendere la vita quotidiana troppo brutta al loro confronto.

Ed oggi sono qui, raffreddato, con l’hangover, la carenza di sonno che mi ammazza, odio il mio lavoro, i miei colleghi, la mia vita ordinaria del cazzo. E non riesco a smettere di pensare a quella droga, che mi ha fatto stare così tanto bene, che mi ha fatto sentire perfetto, anche per sole poche ore. Ma non si tratta di una stupida sostanza, di una reazione chimica ma di una reazione umana. Stare a contatto con certe persone, a certi caratteri, a certe anime è come drogarsi. Chiudere una stanza di un pub, vivere in un mondo a parte per poche ore, con persone meravigliose pensare che il mondo sarebbe perfetto se fosse sempre così solo tu, loro ed una birra (a testa, non una sola). Anche se ti fa male quando non ci sono, quando tutto finisce a sei che pagherai con il fisico il bene che hanno fatto alla tua anima.

Ed è stato così, ancora una volta, in un’altra città, in un altro giorno, in un altro locale. Fuori c’era tutto il mondo, freddo, nebbioso, infinito che ci aspettava per inseguirci, per farci male, per torturarci, ma in quella città, in quel locale, in quella stanza, c’era tutto il mondo che mi interessava vedere ed era bellissimo.

Grazie di tutto.

25 noteMostraHide

  1. bersabea ha rebloggato questo post da ilpessimista
  2. ichhabenichts ha rebloggato questo post da selene
  3. selene ha rebloggato questo post da ilpessimista
  4. postato da ilpessimista